Menu Principale


Condividi su

Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

News

Loading feeds...

Created by SopanTech Solutions


Area sondaggi


Meteo a Salerno

Mer Gio Ven Sab

Oroscopo del mese

No images

Non si fermano all’alt, inseguiti e bloccati dalla Polizia: nascondevano droga in auto. Due arrestati dagli agenti del Commissariato di Battipaglia. PDF Stampa E-mail
Domenica 10 Giugno 2018 07:12

 

 

Sono stati attuati nella serata di ieri 6 giugno dal Commissariato di P.S. di Battipaglia mirati servizi di pattugliamento nel corso dei quali due giovani sono stati tratti in arresto in quanto, uno, responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e l’altro per resistenza a P.U. e danneggiamento aggravato.

Poco dopo le ore 19.30, gli agenti impiegati in attività straordinaria di controllo del territorio, nel transitare in via Napoli notavano un’autovettura con a bordo cinque persone di cui una di sesso femminile. In particolare, uno degli individui che occupavano il sedile posteriore veniva riconosciuto per P.D., un 35enne battipagliese pregiudicato. Gli agenti intimavano l’alt per procedere al relativo controllo ma gli occupanti del veicolo, notato l’equipaggio della Polizia, si davano a precipitosa fuga imboccando contromano la vicina via Domodossola. Il conducente dell’autovettura, al fine di evitare il controllo, poneva in essere una manovra spericolata provocando l’urto con l’auto della Polizia, che riusciva a bloccarne la corsa poco più avanti. Da subito gli agenti notavano nei pressi dell’autovettura sottoposta a controllo alcuni pezzi di sostanza stupefacente, gettata durante le concitate fasi dell’inseguimento. Per tali motivi si procedeva alla perquisizione che consentiva di rinvenire altro stupefacente all’interno dell’abitacolo, all’altezza della seduta occupata dal 35enne pregiudicato, il quale aveva anche la disponibilità di un coltello a doppia lama e di un bilancino elettronico perfettamente funzionante. Un altro occupante del veicolo, identificato per D.R.G. di anni 18, deteneva sulla sua persona sostanza stupefacente mentre il conducente C.G, 21enne battipagliese, che aveva tentato di eludere il controllo e che aveva danneggiato l’autovettura di servizio, occultava negli slip altra sostanza stupefacente di tipo cocaina, come poi risultato dal narcotest effettuato dalla Polizia Scientifica, per un peso complessivo rispettivamente pari a circa gr. 18 di hashish e gr. 1 di cocaina. Ai due giovani veniva contestata la violazione amministrativa ex art. 75 del DPR 309/90, mentre P. D. e C.G. venivano tratti in arresto, il primo in quanto resosi responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio mentre il secondo per resistenza a P.U. e danneggiamento aggravato. Su disposizione del P.M. di turno i due sono stati collocati agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, in attesa delle determinazioni dell’A.G.