Menu Principale


Condividi su

Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

News

Loading feeds...

Created by SopanTech Solutions


Area sondaggi


Meteo a Salerno

Gio Ven Sab Dom

Oroscopo del mese

No images

L'Arena del mare messa gratuitamente a disposizione degli operatori culturali PDF Stampa E-mail
Lunedì 25 Maggio 2020 08:46

Possibile programmazione dal 1 luglio al 30 settembre 2020 (con esclusione del periodo 1 - 20 agosto, durante il quale è previsto il cinema all'aperto) L'amministrazione comunale di Salerno mette gratuitamente a disposizione l'Arena del Mare per tutti gli operatori culturali (cinema, musica, lirica, danza, teatro, laboratori, multimedialità) dal 1 luglio al 30 settembre 2020 (con esclusione del periodo 1 - 20 agosto, durante il quale è previsto il cinema all'aperto). Il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, insieme a tutta la giunta comunale, infatti, ha deciso di aprire e offrire – coerentemente con le linea guida del programma Campania Sicura messo in campo dal Presidente Vincenzo De Luca - gli spazi dell'Arena per dare un segno concreto e tangibile di vicinanza e sostegno a tutti gli operatori culturali, sfiancati da questo drammatico periodo di crisi dovuta dal Covid19. L'Arena si trasformerà, così, in un luogo di condivisione, cultura, ma anche speranza e voglia di rinascere. I salernitani, le famiglie, e i turisti che sceglieranno Salerno come meta per le proprie vacanze, potranno così ritrovarsi dopo un lungo e difficile periodo di isolamento. Le richieste degli operatori dovranno essere inviate alla mail richiestaarenadelmare@comune.salerno.it entro e non oltre le ore 12 del 10 giugno, pena l'esclusione delle domande. I soggetti richiedenti dovranno specificare nel dettaglio il progetto (con annessa scheda tecnica) che intenderanno presentare e indicare il periodo nel quale avrebbero intenzione di svolgere i propri eventi. Per meglio organizzare la programmazione culturale nel suo insieme, l'amministrazione richiede una discrezionalità di almeno quindici giorni nella gestione di ogni singola manifestazione. Si specifica che solo il termine di avvio, indicato con il 1 luglio, potrebbe slittare di alcuni giorni per motivi organizzativi, previo avviso da parte dello stesso Ente. Per sostenere ancor di più gli operatori, sarà anche possibile sbigliettare da parte degli stessi. L'amministrazione comunale si riserva di comunicare agli interessati le ammissioni delle domande inoltrate.