Menu Principale


Condividi su

Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

News

Loading feeds...

Created by SopanTech Solutions


Area sondaggi


Meteo a Salerno

Mer Gio Ven Sab

Oroscopo del mese

No images

Batte forte il cuore granata di Scolpini: confermata l’unica salernitana senior PDF Stampa E-mail
Venerdì 05 Luglio 2024 08:30

Altra conferma per l’A2: “Lavorerò per guadagnare spazio, emozione e carica sono ancora forti”

Sette anni ma senza crisi. Nicoletta Scolpini continuerà ad essere esempio di dedizione ed attaccamento alla causa anche in Serie A2 con la casacca del Salerno Basket ’92. L’unica senior salernitana doc presente nel roster, avrà il compito di continuare il suo percorso virtuoso anche in categoria superiore e ha ancora una volta scelto di giocare per il sodalizio caro a patron Somma. “Sono entusiasta di proseguire questo cammino con Salerno, ed è un onore poter vestire ancora la maglia della mia città, dopo aver lavorato duro per tanti anni ed essere finalmente riusciti ad ottenere questa tanto attesa promozione in serie A2. – ha detto la giocatrice – Abbiamo conquistato questo obiettivo grazie all’instancabile lavoro di un gruppo straordinario. Sono molto motivata a lavorare bene per cercare di guadagnarmi spazio in questa categoria. Nonostante il campionato sia finito solo da un paio di settimane, non vedo l’ora di ricominciare. Nuove esperienze sono dietro l’angolo ma gli stimoli sono sempre gli stessi, per cui mi sento molto carica. L’emozione della promozione è ancora forte in tutte noi e sono sicura che questo potrà solo essere il motore per spronarci a impegnarci al massimo, come abbiamo sempre fatto fino ad ora. Speriamo di fare bene, la forza di questa squadra è proprio il gruppo”. Queste le dichiarazioni di Angela Somma sull’atleta classe 2000 che è arrivata al Salerno Basket ’92 ormai nel lontano 2017: “Nicoletta, oltre ad essere una validissima atleta, rappresenta proprio quel senso di appartenenza necessario per qualsiasi squadra. Un esempio per tutti, il suo sacrificio per la causa. Era giusto concederle l'opportunità di giocarsi l'A2 che si è guadagnata sul campo insieme alle sue compagne. Abbiamo lasciato a lei la scelta e, come potevo immaginare, Nico ha deciso che era difficile rinunciare a continuare nella sua città. Siamo orgogliosi e contenti di averla ancora con noi”.