Menu Principale


Condividi su

Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed 

News

Loading feeds...

Created by SopanTech Solutions


Area sondaggi


Meteo a Salerno

Lun Mar Mer Gio

Oroscopo del mese

No images

Italia - Cronaca
V. De Luca – 113 milioni di euro per la metropolitana di Napoli fino a Capodichino PDF Stampa E-mail
Giovedì 08 Agosto 2013 05:49

Il pre-CIPE di questa sera, mercoledì 7 agosto 2013, ratificherà (ai sensi del recente Decreto del Fare) la copertura di 113,1 milioni di euro – a fronte dei 195 milioni totali necessari - al fine di procedere al prolungamento della linea metropolitana di Napoli fino all’aeroporto di Capodichino.

Leggi tutto...
 
Un carabiniere salernitano trovato morto in Sicilia. Probabile suicidio PDF Stampa E-mail
Martedì 08 Gennaio 2013 09:20

Un giovane sottufficiale dei carabinieri, il maresciallo Alessio Monteleone, di 23 anni, di Salerno. è stato trovato morto nel suo alloggio nella caserma di Bronte, in provincia di Catania, A trovare il corpo i colleghi di reparto. L'ipotesi del suicidio è la più accreditata anche se la Procura di Catania ha aperto un'inchiesta conoscitiva. La morte sarebbe avvenuta per un colpo della pistola d' ordinanza del carabiniere.

 
Brindisi. Le vittime dell'attentato non saranno risarcite PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Agosto 2012 09:58

Le ustioni sono solo danni estetici, e per questo motivo le assicurazioni non risarciranno i danni delle diverse vittime dell'esplosione dell'istituto Morvillo. Se non saranno dimostrati 'danni funzionali', le vittime della bomba del 19 maggio scorso dovranno rassegnarsi a curare le gravi conseguenze, anche solo psicologiche con i propri mezzi economici. Comunque, in questi giorni sono in corso le visite medico legali per stabilire l'entità delle conseguenze fisiche riportate dalle ferite. I legali che assistono le famiglie sono decisi a combattere perchè quei segni permanenti che ragazze adolescenti  porteranno sulla propria pelle per via delle gravissime ustioni subite vengano considerate  una mutilazione. Qui però non si tratta di una semplice liquidazione assicurativa per lesioni piu' o meno contemplate da un contratto, ma di un atto che si può chamare terroristico o solo opera di un pazzo, ma comunque avvenuto ai danni dello Stato e che come tale va considerato. Non è pensabile che lo Stato non tuteli con adeguati provvedimenti chi, come queste ragazze, sono solo innocenti vittime di un avvenimento che voleva colpire l'istituzione.

 
Peschereccio salernitano fermato nel canale di Sicilia: sequestrata quasi una tonnellata e mezzo di pesce spada PDF Stampa E-mail
Martedì 07 Agosto 2012 09:50

Foto sequestro Pesce Spada.jpg

Al largo delle coste siciliane, un peschereccio appartenente alla marineria salernitana è stato sorpreso dalla Guardia di Finanza in attività di pesca illecita. Le unità navali della Stazione Navale di Manovra di Trapani hanno individuato il motopesca dopo un’attenta e prolungata attività di monitoraggio che ha consentito di svelare l’illecita pratica di pesca. I militari hanno provveduto al fermo dell’unità ed al successivo sequestro dell’attrezzo da pesca utilizzato, una rete del tipo “spadara” della lunghezza di 12.500 metri, nonché di 75 esemplari di pesce spada pescato illecitamente per il peso complessivo di 1.350 chilogrammi. Alle attività hanno partecipato anche le Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Salerno. Segnalato alla competente Autorità Marittima il Comandante del Motopesca, che risponderà delle specifiche violazioni previste dalla normativa comunitaria e nazionale.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 29